Un consigliere comunale leghista di Forlì, nonché capitano dell’esercito italiano, ha avuto la brillante idea di rendere pubblica una sua “gustosa” esternazione sulla celebrazione del 25 Aprile.
Vadano pure in piazza i partigiani e i vecchi che vogliono ricordare con la solennità che merita, la Liberazione da nazisti e fascisti e se poi dovessero contagiarsi… be’ pazienza, sarà per il bene dell’Italia. Magari vadano a “milANO”, ha suggerito (scommettiamo) ridendo sotto i baffi per la giullare ironia!
Commento (serio): questo signore è un capitano dell’Esercito Italiano nonché consigliere di un Comune della Repubblica italiana, fondata su una Costituzione nata proprio dalla Resistenza e da quel 25 aprile. Un consiglio: uno può essere idiota, ma almeno provi a tenerlo per sé.

IDIOZIE 2
Vittorio Feltri, giornalista senza vergogna: “non è che i meridionali soffrano di senso di inferiorità, è che sono proprio inferiori!”
In questo caso: nessun consiglio è possibile, partita persa!

Bologna, 23 aprile 2020