– LE SIRENE DI ULISSE (ovvero l’isola che non c’è) (editoriale di Bruno Pizzica Segretario generale Spi-Cgil Emilia-Romagna)
Molte sirene cantano in questo periodo anche nel nostro Paese, come sempre almeno negli ultimi 5 lustri quando si avvicinano le elezioni e si entra nel vivo della campagna elettorale

– IL FASCISMO NON E’ UN ‘OPINIONE
“È un reato”, ammonisce il segretario Spi Forlì Giuseppe Pasotti. Ecco come i fascisti e i loro manganelli sono tornati a farsi vedere a Forlì, città medaglia d’argento al valor militare e alla Resistenza, ma che purtroppo ha anche dato i natali (a Predappio, a 15 chilometri dal capoluogo) a Benito Mussolini

– AMALIA E IL SECOLO BREVE (di Marco Sotgiu)
Nata nel 1925, Amalia Geminiani, è stata testimone di quasi un secolo di storia italiana. Sempre impegnata, da staffetta partigiana a presidente dell’Udi della sua città, sul fronte dei diritti dei lavoratori e delle donne. Questa è la sua storia

– IL VENTO DEL FUTURO
Il cambiamento climatico globale è sotto gli occhi di tutti: dagli uragani che hanno spazzato via intere regioni dei Caraibi, alla tempesta polare di New York, ai nostri disastri idrogeologici. Ne parliamo con il professor Vincenzo Balzani

– ASCENSORE = LIBERTA’
Lo Spi-Cgil di Modena fa propria la campagna dell’Auser Emilia-Romagna sulla mobilità e inserisce nella propria piattaforma contrattuale anche l’adeguamento delle abitazioni senza ascensore

– LIBERTA’ DIGITALE (di Paola Luppi, Spi-Cgil Area Nord Modena/Mirandola)
Internet non è solo Facebook, ma è soprattutto la possibilità di avere a portata di mano servizi e informazioni che aiutano a vivere una vita migliore. È per questo che torniamo sul tema del Fascicolo sanitario elettronico, con l’esperienza di una lega Spi

– IL CORAGGIO DI ESSERCI
Entrare in una residenza per anziani non autosufficienti e spesso affetti da grave decadimento fisico e mentale può essere un trauma. I volontari dello Spi-Cgil modenese hanno invece trasformato queste visite in una festa

– PALESTINA, NON CI ARRENDIAMO
Da molti anni la Cgil si occupa dei territori palestinesi. In questi anni però l’attenzione è diminuita. Tanto che il prossimo Giro d’Italia partirà il 4 maggio da Gerusalemme. Su pressione del governo israeliano la dizione “est” è stata cancellata. E con essa il diritto dei palestinesi ad avere uno stato. L’esperienza di Franco Zavatti

– LA CGIL ER PER LE DONNE DI GAZA
Uno dei tanti progetti che la onlus Nexus Emilia-Romagna organizza nel Sud del mondo

Le pagine di Argentovivo

N. 2 – febbraio 2018