– INNOVARE PER TORNARE ALLE ORIGINI (editoriale di Raffaele Atti, Segretario generale Spi-Cgil Emilia-Romagna)
Il sindacato si avvia verso l’Assemblea di Organizzazione. Per affrontare una “crisi di rappresentanza” che riguarda anche i pensionati. A Piacenza 130 anni fa nasceva la prima Camera del lavoro: quell’idea di presenza attiva sul territorio può essere ancora la chiave per la ripartenza

– IL “NOSTRO” EPIFANI
Come Spi-Cgil Emilia-Romagna lo ricordiamo con un’immagine scattata in un momento felice: l’inaugurazione della nuova Camera del lavoro di Forlì. Fu un grande momento di partecipazione della città e, come in tante occasioni nella nostra regione, Epifani volle essere presente con la sua passione e il suo prestigio

– LA CITTÀ CON GLI OCCHI DELLE DONNE (di Marco Sotgiu)
Lo Spi di Reggio Emilia torna nelle piazze per una campagna di ascolto: come cambiare le nostre città e i nostri quartieri dopo la lunga pausa della pandemia

– IL MIO 2 AGOSTO (Testimonianza di Agide Melloni)
Quella della strage alla stazione fu una giornata terribile per Bologna, ma venne anche segnata da una straordinaria solidarietà collettiva, fatta di tante storie individuali come quella di Agide Melloni, l’autista dell’autobus numero 37

– BOLOGNA, MEDAGLIA D’ORO
Il 13 luglio 1981 alla città di Bologna viene conferita la medaglia d’oro al valor civile: “A seguito del criminale attentato terroristico che sconvolse duramente la città, l’intera popolazione, pur emotivamente coinvolta, dava eccezionale prova di democratica fermezza e di civile coraggio. In una gara spontanea di solidarietà collaborava attivamente con gli organi dello Stato, prodigandosi con esemplare slancio nelle operazioni di soccorso”.

– LE VERITÀ NEGATE (Conversazione con il giudice Leonardo Grassi)
Cosa è stata la strategia della tensione in Italia ormai è chiaro. Restano però ancora zone d’ombra nelle singole vicende stragiste, a partire da quella della stazione di Bologna, che parte delle istituzioni non aiuta a rischiarare

– 100 ANNI FA L’OMICIDIO LIPPARINI (di Tiberio Artioli)
Il 29 aprile 1921 moriva, assassinato dai fascisti, Amedeo Lipparini, capolega di Santa Maria in Duno e consigliere comunale di Bentivoglio eletto nelle liste socialiste alle elezioni amministrative

– L’EMILIA-ROMAGNA NON RESPIRA
La pandemia ha lasciato, anche in Emilia-Romagna, un segno indelebile sull’economia e la società. 100mila occupati a rischio. Aumentano i decessi (+22,7%), calano le nascite (-3,7%) e i movimenti migratori (-34,7%). Il rapporto annuale Ires ER

– LAVORO E DEMOGRAFIA
Sono questi i due aspetti sottolineati da Gino Giove, segretario generale Cgil ER, presentando i dati del rapporto Ires, “quelli sui quali svolgiamo la nostra attività sindacale e di contrattazione con le aziende”

FOTONOTIZIA
“Non cancelleremo il murales ‘Partigiano Reggiano’ su Casa Manfredi”. È stato molto netto il sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi, a respingere l’”ultimatum” di Società Autostrade che chiedeva di cancellare il grande dipinto murale inaugurato lo scorso anno a Villa Sesso, in ricordo delle vittime della strage nazi-fascista.

 

CON LE ILLUSTRAZIONI DI DARIO BONIBURINI

Le pagine di Argentovivo

N. 7-8 – luglio-agosto 2021