10 motivi (più tre) per partecipare alle elezioni del 26 maggio

La rete di associazioni europeiste alla quale aderiscono Cgil Cisl Uil ha presentato una piattaforma per le prossime elezioni Europee: “dieci punti per un’Europa unita, democratica e solidale, strumento di pace nel mondo globalizzato”.
Invitiamo i pensionati e le pensionate italiane a recarsi al voto massicciamente per un voto antifascista che sconfigga chi scommette su nazionalismo, razzismo, fascismo e pensa a costruire una società dell’odio.

Ecco i dieci punti per l’Europa che vogliamo:
1) Una nuova Costituzione democratica che punti a trasformare l’unione in una Comunità federale;
2) Più poteri all’Agenzia per i diritti umani con un monitoraggio costante dei comportamenti dei singoli Stati;
3) Lotta alla povertà, alle disuguaglianze fra generazioni e fra territori; nuovo welfare e dialogo sociale;
4) Una politica europea per le migrazioni, che garantisca diritto d’asilo, dignità di chi fugge da conflitti e persecuzioni, sostegno alle politiche di inclusione;
5) Europa, modello di trasformazione ecologica;
6) Una politica estera unica con un forte controllo del traffico di armamenti e l’obiettivo di ridurli;
7) Una dimensione europea alla lotta contro criminalità organizzata, corruzione e terrorismo;
8) Un bilancio fondato su una capacità fiscale autonoma, con una politica monetaria sovranazionale, armonizzaziondo i sistemi fiscali;
9) Tassazione dei monopoli digitali e delle transazioni finanziarie e lotta all’evasione edfiscale;
10) Cittadinanza federale, con diritti individuali e collettivi.

E in particolare per i pensionati e le pensionate:
1) Diritto a un reddito da pensione sicuro, equo e dignitoso per donne e uomini, sostenuto da sistemi pubblici;
2) Diritto all’assistenza sanitaria pubblica di lunga durata e di qualità che tuteli la non autosufficienza;
3) Diritto all’invecchiamento attivo affinché le persone anziane e pensionate continuino ad essere protagoniste della società superando ogni discriminazione legata all’età.