“Bisogna unire il Paese, non divederlo. Quello che divide il Paese non è lo sciopero, ma l’evasione che non viene combattuta, la precarietà, l’ingiustizia.”
“Oggi è una giornata bellissima, non solo perché c’è il sole, ma perché abbiamo riempito le piazze, perché abbiamo rimesso al centro della discussione di questo Paese il lavoro, i bisogni realoi, la necessità di un cambiamento.”
Maurizio Landini, segretario generale Cgil, in Piazza del popolo a Roma

PERCHE’ LO SCIOPERO GENERALE