Non abbiamo mai smesso di essere presenti e attivi con tutte le forme disponibili nel periodo del cosiddetto “lockdown”.
Dalla mattinata di oggi, 18 maggio, una parte significativa delle sedi Spi-Cgil del territorio regionale hanno riaperto le porte e ripreso a funzionare e a svolgere il lavoro che le caratterizza come elementi preziosi di accoglienza, assistenza, tutela delle persone anziane.
Grazie alla sensibilità e alla disponibilità di decine di collaboratori sono state riaperte:
9 leghe su 11 a Piacenza; 15 su 39 a Parma; 30 su 40 a Modena; 36 su 42 a Bologna; 8 su 12 a Forlì; 32 su 32 a Ravenna: in totale 130 punti di presenza e attività.
Reggio Emilia sta predisponendo le misure necessarie a riprendere l’attività in condizioni di sicurezza, così come Imola e Ferrara. A Rimini si riaprirà dal 25 maggio, a Cesena dal 3 giugno.
In ogni sede vengono rispettate le indicazioni di sicurezza disposte dall’ordinanza della Regione e dalle linee guida nazionali, mentre il ricevimento delle persone avviene su appuntamento.

 

GUARDA LE IMMAGINI DEI NOSTRI VOLONTARI AL LAVORO